Ultimi blog http://www.modaperprincipianti.com/ultimi.html Tue, 23 May 2017 14:48:47 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it I Mom Jeans: come abbinarli http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/i-mom-jeans-come-abbinarli.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/i-mom-jeans-come-abbinarli.html

Mi sono resa conto che ultimamente vanno di moda dei jeans strani, anzi diciamolo proprio dei jeans brutti, così brutti che vale davvero la pena parlarne perché sono davvero difficili da abbinare e ad alto rischio pianto nel camerino.

mom-jeans00.jpg

roseandivyjournal

Si chiamano Mom Jeans, non so se perché andavano di moda ai temi delle nostre mamme (cosa non vera visto che erano gli anni 90) o perché noi che appunto negli anni 90 abbiamo richiamo di indossarli dovremmo ora essere mamme, oppure perché ci fanno sentire sgraziate e impacciate e annullano tutto il nostro sex appeal come appunto "dovrebbero" essere in un certo immaginario le mamme.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans.jpg

amazon

Fatto sta che sono jeans rigidi, a vita molto alta, molto aderenti in vita sulla pancia e sui fianchi ma poi larghi e dritti sulla gamba, e creano anti estetiche pieghe senza un perché. È un modello davvero infelice capace di far sentire inadeguata ogni forma del corpo: alla pera e alla clessidra staranno stretti qui fianchi e infagotteranno le gambe, alla mela stringeranno la pancia sino a farle male, mentre a triangolo invertito e rettangolo faranno solo apparire le gambe tozze e la figura impacciata.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans0.jpg

shopstyle

Messo agli atti il fatto che sarebbe meglio non acquistare questo tipo di jeans mettiamo il caso che un fulmine vi abbia colpito e ve ne siate innamorate, o che non si trovino più altri jeans nell'universo (un po' come quando il vostro compagno di banco vi chiedeva se vi sareste messe con lui se fosse stato l'ultimo uomo sulla faccia della terra) cerchiamo di capire come abbinarli vedendo prima come non abbinarli.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans000.jpg

urbanoutfitters

Infatti un capo che di per se è infelice può peggiorare molto se:

lo indossate come un adolescente anni 90, con un bel maglione largo, a coste informe con maniche raglan e magari anche infilato dentro il jeans.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans1.jpg

1 + 2

lo scegliete di colore chiaro e ci abbinate un bel cinturone spesso nero, a vista con fibbia un po country e maglietta ovviamente infilata dentro

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans2a.jpg

1 + 2

scegliete lo stile 902010 di Kelly, con maglione collo alto aderente orecchini a cerchio e ovviamente cinturone con jeans chiaro.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans3a.jpg

1 + 2

cercate di sdrammatizzarlo con qualche capo molto elegante, magari di seta, l'effetto non è affatto dei migliori perché il contrasto è troppo alto

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans4a.jpg

1 + 2

lo abbinate a qualcosa che va di modo ora anch'esso che viene dagli anni 90 come la canottina sulla maglietta bianca o il blazer di velluto a raso

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans6a.jpg

1 + 2

Dopo questa sequenza di orrori vediamo come fare per abbinarlo meno-peggio.

La vostra prima chance è andare sul semplice, maglietta bianca infilata dentro un po' sblusata, con scarpe da ginnastica anch'esse bianche. Si strizza molto l'occhio agli anni 90 ma se evitate il cinturone vi potete salvare, soprattutto perché il jeans chiaro col bianco sta molto bene.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans5a.jpg

1 + 2

Lo accostate a capi più attuali che vanno di moda ora come una camicia con le maniche larghe o a qualcosa di semplice come una semplice blusa nera e una borsa rigida, sarà leggermente più attuale e non sembrerà fuori luogo.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans7b.jpg

1 + 2

Lo declinate in un outft maschile, con un blazer dei mocassini o oxford shoes, il tutto gli da un aspetto più moderno e meno incoerente.

a1sx2_Thumbnail1_mom-jeans7c.jpg

1 + 2

A questo punto siete pronte, se volete acquistare o magari ingenuamente avete già acquistato un paio di pantaloni come questi potete abbinarli al meglio, però ora vi chiedo, qual è l'abbinamento che trovate peggiore tra tutti?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Tue, 23 May 2017 10:00:00 +0200
L'abito da sposa della Donna a Rettangolo http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-della-donna-a-rettangolo.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-della-donna-a-rettangolo.html

Sembra facile, ma non è. La donna a rettangolo sembra la più semplice da vestire e quindi dovrebbe esserlo anche quando si tratta di abiti da sposa, invece il suo fisico asciutto e spigoloso la scarsità di curve e l'efebicita della figura rendono davvero difficile la scelta dell'abito bianco.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo1.jpg

modwedding

La donna a rettangolo per via della sua figura sottile ha bisogno di un abbigliamento che le aggiunga volume, ma non che la infagotti. Sarebbe sbagliato scegliere per lei un abito a meringa con grande gonna piena di teli e abbondanza di decori sul busto cosi come non le donerebbe una tunica sottile e dritta.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo2.jpg

weddingforward

Quello che dobbiamo fare quindi è andare a utilizzare tutti gli stratagemmi degli abiti da sposa per movimentare e spezzare questa figura anche quando sceglie un abito lungo e appunto tutto dello stesso colore. In questo caso quindi non vi posso proporre come evidenziare le sue singole caratteristiche ma vi consiglierò con quali dettagli andare ad arricciola:

 abito-sposa-donna-rettangolo3.jpg

confettidaydreams

  • Pizzo: questo tessuto è il migliore amico della rettangolo, le aggiunge femminilità senza essere esagerato, e può anche fasciare tutto l'abito senza risultare eccessivo

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo4a.jpg

atelier-eme

  • Decorazioni luccicanti: senza esagerare rischiando di sembrare una sposa gipsy decorate il corpetto con svarosky fiori ricamati o pagliuzze dorate, o in alternativa create dei dettagli sulla gonna.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo5c.jpg

atelier-eme

  • Trasparenza: la sovrapposizione di tessuti opachi e trasparenti riesce sempre a spezzare la figura arricchendola con moderazione, ideale per chi non ama i Look troppo elaborato.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo6b.jpg

atelier-eme

  • Scollo sulla schiena: sensuale ma misurato lo scollo per la schiena dovrebbe essere il favorito da chi non è obbligata a indossare il reggiseno. Anche in questo modo spezziamo la figura e la rendiamo particolare, meglio di uno scollo davanti che rischia di mostrare le clavicole spesso evidenti.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo7.jpg

atelier-eme

  • Le balze e le ruches sono l'ideale ma anche le piccole piegoline, il tutto sedé essere contenuto o applicato solo ad una parte dell'abito per evitare l'effetto meringa

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo8b.jpg

telier-eme

  • Teli sovrapposti: anche il tulle crea volume ma senza esagerare e rende la gonna più rigida creando l'effetto svasato.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo9.jpg

atelier-eme

  • Abiti particolari: più strano e meno tradizionale sarà l'abiti meglio sarà quindi provate anche taglio più moderni, abiti più strutturati e che potrebbero anche essere indossati in un'altra occasione.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo10c.jpg

atelier-eme

Gli abiti corti sono una buona idea ma in questo caso devo essere diversi dal classico taglio anni 50 o il tubino. Io rischio però è di trovare qualcosa di così particolare che non sembrate nemmeno delle spose, quindi puntate molto sui dettagli come velo e bouquet per rendere il tutto più solenne.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-rettangolo11b.jpg

atelier-eme

Degli abiti della rettangolo io invidio notevolmente lo scollo sulla schiena, mi piacerebbe indossare un abito sobrio è scivolato come tanti se ne vedono on line, ma proprio non è lo stile da pera. A voi quale di questi dettagli piace di più?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Thu, 18 May 2017 10:00:00 +0200
Bikini Body Guide e Body Shame http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/bikini-body-guide-e-body-shame.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/bikini-body-guide-e-body-shame.html

È un po' emblematico che vi scriva un post sdraiata a letto sul allenamento da casa, soprattutto perché la mia immobilità è data proprio da una ripetuta emicrania prodotta da eccessivo affaticamento. Ma proprio per questa ragione credo che sia giusto approfondire l'argomento trattato nello scorso post e soprattutto iniziare una discussione sulle false aspettative che si possono avere da un allenamento.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-11shame.jpg

womanista

Non so se vi è capitato di notarlo on line ma è nata una polemica da un post su Elle in cui l'estetista cinica veniva intervistata a proposito delle false aspettative (e anche false fotografie del prima e dopo) su cui si fa leva per vendere guide di allenamento da casa. In particolare si parlava della bikini body guide, un programma di allenamento che io ho conosciuto grazie a Federica di LeFreaks, sul quale mi sono informata a fondo anni fa e che non ho mai testato perché ho concluso che non facesse per me. Si tratta di un programma che prevede il mantenimento molto alto dei battiti con un circuito molto inteso e dato che la mia emicrania è provocata proprio da questo non mi era possibile utilizzarlo. Ho visto però i risultati che ha avuto Federica (anche dal vero non solo in foto) e ho apprezzato una cosa principale: Federica non ha cambiato forma del corpo, era una pera e lo è anche adesso, è più asciutta e più tonica e più piena di energie.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-shame2.jpg

kaylaitsines

Quindi che problemi ha questo programma visto che da buoni risultati? I principali problemi di un programma che vende un tipo di fisico rischia di farlo nel modo sbagliato.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-shame.jpg

kaylaitsines

Sia che io ti voglia vendere un reggiseno, o un mascara, una crema antirughe o uno snack iper leggero se lo faccio trasmettendoti il messaggio che grazie a questo prodotto ti piacerai, avrai un buon rapporto con te stessa e ti sentirai all'altezza di andare in spiaggia o mettere un vestito colorato allora sfrutto il concetto che sta alla base del body shame.

Il tuo corpo non va bene, compra questa cosa miracoloso, così potrai essere bella e vincente.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-7shame.jpg

wellandgood

Il problema speso non è il prodotto in se, ma il modo in cui viene venduto e percepito.
Il problema poi si amplifica quando dai false speranze, quando mi vendi una crema antirughe e usi una modella di 20 anni, il reggiseno senza ferretto lo metti a chi ha una seconda scarsa, e nella pubblicità del mascara usi ciglia finte. Questo è un problema diverso e più grave e da anni ne discuto con Veronica, perché un conto è fare leva sulla mia insoddisfazione un conto è vendermi qualcosa che non funziona come tu prometti.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-6shame.jpg

centrosportchianciano

È questo il caso della Bikini Body Guide? Non lo so, perché non l'ho provata ma direi che è un prodotto che rischia tanto di essere associato a questi due problemi. Di base il prodotto in se è una guida innovativa ad alta intensità per fare allenamento da casa, nessun difetto, se non il fatto implicito che è necessario valutare se fa per noi.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-3shame.jpg

wellandgood

Il nome bikini body guide però mi fa storcere il naso, perché già strizza l'occhio al body shame. Perché io che ho una 44 e sono piena di cellulite non ho un corpo da bikini? Bisogna avere gli addominali per mettere il bikini? Se così fosse le aziende di bikini fallirebbero miseramente nel giro di 2 giorni. Però questo nome è marketing, un marketing che a me non piace ma è marketing, non voglio citare Shakespeare e chiedermi se sarebbe la stessa cosa senza quel nome e passo oltre.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-4shame.jpg

wellandgood

Questa guida usa le foto del prima e del dopo per dare motivazione, invita tutti a farlo e infatti anche Federica le aveva fatte. A me le foto del prima e dopo non piacciono mai, mi piacciono le foto del durante e infatti sul sito di Federica avevo potuto vederle, erano cambiamento piccoli ma evidenti e molto reali. Niente miracoli, solo risultati realistici, soprattutto su chi ha meno di 20 anni. Però si sa che le foto sono facili da manomettere e non dubito che su internet ne circolino anche di false, alcune più palesemente. Ci ha mostrato Milly come è facile far sembrare il fisico diverso con solo luci e pose, a volte per far sembrare un risultato più evidente basta cambiare la forma del costume, un sedere sembra piatto con un costume tagliato dritto e invece sodo e alto con uno a tanga, tralasciamo poi i filtri snellenti che si comprano con un app. Perciò diciamo che anche in questo caso il rischio di false aspettative è molto alto, magari non promosso consapevolmente da chi la vende ma comunque molto alto.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-12shame.jpg

Si è ristretta l'ossatura del bacino? No la foto è presa da più lontano

a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-12bshame.jpg

Si è arquata la schinea? Photoshop o posa diversa?

Il problema secondo me non sta tanto nella guida in sé ma più nel modo in cui questa viene venduta: fai questa guida di modo da raggiungere il fisico perfetto e poter indossare il bikini. Se non fatta con questo scopo credo che la guida possa andare bene ed essere equiparabile ad altre guide gratuite e non che si trovano on line.

 a1sx2_Thumbnail1_bikini-body-guide-body-5shame.jpg

popsugar

Quindi senza demonizzarla credo che non ci aiuti a sentirci meglio con noi stesse, non proposta in questo modo. Soprattutto perché non tiene conto delle diverse problematiche che possono avere le persone che non sono tutte sane ventenni che possono saltare con le ginocchia al petto senza rischiare un'enfisema.

 b2ap3_thumbnail_BIKINI-BODYGUIDE22.jpg

fitgirlsdiary + mirtilli aggiunti da me

Quello che trovò un po' rischioso è che si da per scontata l'idea che poi la guida va adattata a se stessi, la propria età quotidianità e problematiche fisiche. Sapete una cosa? Non lo fa nessuno, o meglio, solo poche persone sono in grado, data la profonda conoscenza del loro corpo, di prendere un allenamento così intensivo che ha lo scopo di portarti al corpo perfetto è dire: "Ok io lo faccio ma visto che ho problemi alle ginocchia riduco i salti e dato che ho avuto due parti non mi interessa che si vedano gli addominali voglio solo essere più asciutta". Perché se una guida mi vende un sogno io voglio il sogno e se non ci arrivo mi deprimo.

 a1sx2_Thumbnail1_BIKINI-BODYGUIDE.jpg

skinnyms + rispetto aggiunto da me

Per me ci è voluto tanto tempo per uscire da quest'ottica e capire cosa veramente era adatto al mio fisico e che limiti ha. Ancora adesso sbaglio, domenica mattina ho camminato fin sulla cima del monte e mi è venuta l'emicrania. Ho esagerato, ricomincerò piano piano, perché il mio scopo non è un corpo da bikini, ma rendere il mio fisico più forte di modo che possa sopportare sforzi via via più intensi senza che il battito salga troppo.

 Qual è il vostro? Cosa ne pensate del modo in cui viene promossa questa guida?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Tue, 16 May 2017 10:00:00 +0200
Vanno di moda le Ruches, dove le metto? http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/vanno-di-moda-le-ruches-dove-le-metto.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/vanno-di-moda-le-ruches-dove-le-metto.html

Non so se ve ne siete accorte, le ruches vanno di moda, basta fare un giro sui siti dei maggiori negozi come Esprit, Mango, Promod e Cos per rendervi conto che sarebbe molto difficile acquistare un capo che ne è sprovvisto. Se vi piacciono mi sa che dovrete affrettarvi perché non credo che questo trend durerà a lungo, però visto che al momento le troviamo veramente ovunque penso che sia utile capire come utilizzarle per valorizzare al massimo la nostra forma del corpo.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-1.jpg

pin

Orami dovreste essere diventate delle professioniste della tecnica dei volumi dato che da due mesi ne parlino a fondo e quindi capirete che le ruches non sono altro che tessuto in più non strettamente necessario che aggiunge volume ad una parte del nostro corpo.

a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-2.jpg

fashionbunker

La tentazione di usarle nel mondo sbagliato, come andavano di moda negli anni 2000, è forte, una blusa completamente piena di ruches arricchirà il torace della donna a pera e una gonna tutta balzine arricciate aumenterà le dimensioni dei fianchi di una triangolo invertito. Ma lasciando perdere l'effetto bambolina anni 50 scegliamo con moderazione per arricchire solo una parte del corpo.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-3.jpg

thistimetomorrow

La ruches sulla spalla, in un top o un vestito, proprio come questa, serve certamente ad ampliarla e metterla in evidenza sara utile quindi alla pera e a tutte le donne con spalle arrotondate, ma attenzione se il tessuto è troppo ampio l'effetto sarà quello di una manica scesa perfetta per minimizzare invece le spalle e lo consiglieremo a una triangolo invertito o a una mela.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-4.jpg

Ruches sul seno aiutano invece ad aumentarlo, vanno bene per pere e triangolo invertito ma anche mele molto minute con poco seno.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-5.jpg

 

Se invece scegliamo un top off-shoulder che ormai da un anno vediamo nei negozi ci servirà una ruches abbondante per ampliare le spalle e il seno, ideale per donne a pera, a rettangolo e clessidre poco formose più minute. Anche una mela con poco seno potrebbe trarre giovamento perché in questo modo il torace si riduce un po' e si spezza creando un restringimento in vita, provare per credere, soprattutto se si tratta di un abito off shoulder.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-6.jpg

 

Molto diverso è invece se la balza è su un top o abito monospalla, sconsigliato a chi ha spalle spioventi o piccole, ma perfetto per minimizzare le spalle ampie di una triangolo invetito o una mela, astenesi però se avete un seno abbondante a meno che dall'altro lato non vi sia una spalline sottile ma in grado di coprire quella del reggiseno.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-7.jpg

 

Ideali sono le balze nella parte bassa del vestito o della gonna per attirare l'attenzione su gambe magre, quindi via libera per mele, mele a 8, triangoli i vertici e rettangoli.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-8.jpg

 

Quando invece le balze le vedete sulle maniche queste fanno la gioia di tutte coloro che hanno la paturnia delle braccia grosse, se infatti l'avambraccio è coperto di ruches voluminose la parte più alta sembrerà più sottile.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-9.jpg

Lo stesso discorso non vale per le gambe, i pantaloni con ruches in fondo che trovate magari da Zara sono adatti a chi ha una gamba magra e ha bisogno di ampliarla attirando l'attenzione su di essa, quindi sono perfetti per mele, triangoli invertito e rettangoli. Possono funzionare anche per clessidre poco formose e pere magre.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-10.jpg

 

Vediamo invece a chi dona la balza nella sua versione più modaiola, una V che attraversa il torace su una felpa, una maglietta o un maglione. Una v così ampia ingrandisce il torace, aggiunge volume sul seno ed è quindi indicata per colore che hanno busto e torace piccolo come mele e rettangoli, ma anche clessidre poco formose. Attenzione però perché il modello su cui solitamente è posta è la classica felpa anni 90, girocollo con elastico in fondo, che poco dona a tutte.

 a1sx2_Thumbnail1_indossare-ruches-11.jpg

 

Non me ne vogliano le clessidre standard e morbide che sono state scarsamente nominate. Essendo questo un trend che aggiunge volume è da evitare su coloro che non hanno bisogno di altro movimento sulla figura. Orientatevi se vi piace su quelle ruches molto piccole per avere solo dettagli arricciati.

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Thu, 11 May 2017 11:00:00 +0200
L'abito da sposa per la donna a triangolo invertito http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-per-la-donna-a-triangolo-invertito.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-per-la-donna-a-triangolo-invertito.html

Dopo aver analizzato facilmente l'abito da sposa della donna a pera passiamo a qualcosa di più difficile, di molto più difficile: trovare l'abito da sposa giusto per la donna a triangolo invertito.
Potete immaginare, date le grandi difficoltà che ha la donna a triangolo invertito a trovare un abito qualunque, che non le stia stretto sul seno e spalle e poi ampio in vita e sul bacino, come peggiorino le cose se non può avvalersi della tecnica dei colori né sceglierlo corto.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito.jpg

 dailydoseofstuf

Le viene però in aiuto un alleato su cui non può contare quando entra da Zara in cerca di un abitino da giorno: la sarta. Sì perché gli abiti da sposa sono adattati e modificati sulla vostra figura o proprio creati su misura quindi viene per lei eliminato l'annoso problema della differenza di taglie tra il busto ampio e il bacino piccolo.

Detto questo però è necessario aiutarla a ridistribuire le proporzioni per fare in modo che il giorno del matrimonio non assomigli più a un lecca lecca che a una bella sposa.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito4b.jpg

 lacarolita

Ricordiamoci quindi quali sono i punti di forza della donna a triangolo invertito: seno florido, che diventa però anche una difficoltà, vita e fianchi stretti e gambe slanciate. Purtroppo alcuni i questi pregi, se punta su un abito lungo come tradizione, non li potrà mostrare al meglio, ma le viene molto in aiuto la tecnica dei volumi.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito2.jpg

 fasella

Se ricordate bene la tecnica dei volumi aveva come punto focale la vita, e creava in questa zona sempre evidenziata il passaggio di volume. Dato che la triangolo invertito ha una vita molto stretta sarà molto facile clessidrizzarla con un abito lungo e che aggiunge volume nella parte bassa. Bisognerà però anche sorreggere e minimizzare un po' seno e spalle per poter bilanciare il tutto al meglio, ecco come.

Le spalle saranno da minimizzare a seconda di quanto volume aggiungete nella parte bassa, se prediligete un abito a principessa con gonna molto ampia e vaporosa non è necessario rimpicciolirle, ma se puntate su uno ad A non molto ampio o su un taglio a sirena meglio scegliere maniche lunghe, scolli all'americana o semplicemente abiti senza spalline con la manica tagliata prima della spalla.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito5.jpg

 1 + 2 + 3

Per il seno invece è davvero fondamentale fare attenzione allo scollo di modo da minimizzarlo senza rendersi troppo provocanti, anche se una sposa non celebra il suo matrimonio in chiesa credo che la volgarità vada lasciata fuori dalla porta. Uno scollo a V, o ancora meglio incrociato sono i migliori, meglio mostrare solo il torace ma se il vostro seno è davvero tanto anche un pochino della sua attaccatura si può vedere. Se preferite qualcosa di più sobrio uno scollo tondo o quadrato saranno adatti, ma se proprio non desiderate scolli considerate l'idea di un abito scollato ma poi coperto con tulle semi trasparente di modo che il seno sia minimizzato.
È superfluo dirlo ma sono da evitare gli abiti senza spalline, a parte il fatto che ampliano le spalle come pensate sia possibile reggere un seno veramente senza un reggiseno vero? Se provano a venderveli non credete a magici push up e adesivi, la gravità vince sempre soprattutto se siete agitate e sudate un minimo.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito6.jpg

 1 + 2 + 3 + 4

La vita sarà sempre segnata, ma il volume sui fianchi si può aggiungere in diversi modi visto che i suoi sono segreti:

  • Con una gonna ampia che parte in vita, che sia rigida e ben sostenuta in tulle o in ogni caso vaporosa dato che non avrà come nel caso della pera fianchi larghi su cui appoggiarsi.
  • Con una gonna ad A che parte dal punto vita ma arricchita con dettagli e decorazioni. In questo caso la figura è un po' meno riproporzionata e bisognerà cercare di non ampliare in alcun modo le spalle.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito8.jpg

 1 + 2

  • Con un abito a vita bassa, quelli tanto sbagliati per la donna a pera sono i migliori per la triangolo invertito perché permettono di allungare il busto che con un seno abbondante sembra sempre più piccolo e allargare i fianchi allo stesso tempo. Sara però necessario che il corpetto sia aderente e che sia aggiunto volume sui fianchi facendo partire una gonna ampia o alcuni dettagli decorati.
  • Con un abito a sirena con gonna molto vaporosa, e decorazioni sui fianchi. Per non far sembrare i fianchi troppo piccolo sono necessari molti dettagli ed è consigliata solo a chi non ha una sproporzione molto marcata, meglio per le clessidre con poco seno.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito10.jpg

 1 + 2

I capisaldi più importanti li abbiamo quindi definiti, ma se desiderate invece un abito più corto la cosa si complica. Per aggiungere volume sui fianchi si rischia infatti di far apparire le gambe troppo magre, meglio quindi una gonna scampanata un po' rigida e sotto il ginocchio o un abito svasato dalla gonna dritta e rigida. Scattate il classico tubino a meno che non aggiungiate uno strategico peplo rigido sui fianchi.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-triangolo-invertito1b.jpg

 1 + 2

Gli abiti a vita bassa non credo li inserirò per altre forme, a voi piacciono?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Tue, 09 May 2017 10:00:00 +0200
Non voglio dimagrire, voglio essere più forte http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/non-voglio-dimagrire-voglio-essere-piu-forte.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/non-voglio-dimagrire-voglio-essere-piu-forte.html

Dieta e attività fisica sono sempre stati per me argomenti molto delicati. Sono cresciuta con la convinzione di essere grassa (anche se non lo ero) e che se non avessi fatto costantemente un'attività fisica apposta per dimagrire o per mantenere il mio peso sarei diventata enorme. Lo so ve l'ho già raccontato in questo post mentre vi spiegavo come mai non trovavo una ragione valida per dimagrire dato che adesso mi piaccio ma quel numero sulla bilancia continua a sembrarmi troppo.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa6.jpg

 fabletics

Il problema è che se per gran parte della tua vita ti sei imposta una determinata convinzione è difficile cambiarla. Adesso so di non essere grassa, ma per me lo sport in qualunque sua forma è sempre stato un mezzo per dimagrire, e non riuscivo a vederlo in altro modo. Per me fare sport era arrancare dietro all'insegnante di aerobica, correre su un tapis roulant odioso, nuotare a stile libero per far salire di più i battiti. Cercavo sport che mi piacessero ma non ne trovavo che mi facessero bene, la mia cervicale era sempre sotto sforzo, l'emicrania incombeva, la frustrazione di non riuscire a tenere il ritmo era al massimo, lo stress di non avere sufficiente tempo dava la mazzata finale.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa.jpg

 nike

Per questa ragione quando qualcuno mi diceva che lo sport faceva bene, che dopo si sentiva meglio, non ci credevo. Come potevo crederci? Per me lo sport era solo un mezzo per avere un fisico perfetto, è una volta capito e accettato che non mi sarei mai potuta trasformare in una rettangolo a che scopo torturarsi con l'attività fisica.

 Per anni ho quindi fatto solo yoga, è un po' di nuoto solo per schiarirmi i pensieri.

 dimagrire-fare-sport-a-casa2.jpg

 ebags

Mi hanno quindi un po' spiazzato le vostre risposte alla mia domanda "voglio dimagrire perché", dalle quali è anche nato un post-risposta sul blog di skincare e psicofarmaci. In sostanza gran parte di voi non voleva tanto dimagrire quanto sentirsi più in forma e più forte. C'è un abissale differenza tra voler essere più in forma nel senso di avere un fisico da mostrare più tonico o per fare le scale con più facilità, stancarsi meno nelle gite in montagna e avere più energie. Io questa differenza non la vedevo, mi sembrava che tutti fossero ossessionati solo dal fare sport per avere un bel corpo non per usare al meglio questo corpo. In fondo è quello che ci è stato venduto per anni no? Sii bella, mostra quanto sei bella, fatti il mazzo in palestra così in costume puoi pavoneggiarti.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa9.jpg

 clairemueller

E dato che non era più per me un valore pavoneggiarmi allora a che pro fare una dieta o attività fisica? Quando hai una convinzione radicata non la riesci a cambiare finché non senti su te stessa la differenza. Io non l'avevo mai sentita, non mi ero mai sentita più forte o più sana o più piena di energia per via dell'attività fisica. Come potevo? Io uscivo dalla palestra stravolta, con i muscoli rotti, il battito a mille e dolori al collo.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa3.jpg

 loelizabeth

Un mese fa poi ho ripreso gli esercizi di un vecchio corso di pnl che avevo seguito, e ho analizzato l'obbiettivo "voglio dimagrire" trasformandolo. Mi si chiedeva infatti non cosa volevo, ma cosa volevo ottenere e che risultato volevo raggiungere, e quindi da "voglio dimagrire" sono passata a "vorrei un corpo più asciutto e sodo" e "vorrei gambe più toniche". Non sto qui a dilungarmi sulle domande e gli obbiettivi, ma chiaramente mi è apparso che solo l'attività fisica poteva portarmi a ciò che volevo e solo farla a casa avrebbe impedito di aggiungere una voce allo stress, alla perdita di tempo e al carico di lavoro a cui sono sottoposta nei periodi più pesanti.

a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa5.jpg

 basebodybabes

Ero perplessa, sono una persona costante. ma non nell'attività fisica però mi sono data un obbiettivo: "Riuscire a fare la salita sotto casa senza avere il fiatone" e vi assicuro che la salita sotto casa mia che faccio tutti i giorni è ripida e tempra i palestrati più costanti. Ho capito che per me era importante trovare qualcosa che non fosse eccessivo, che fosse piacevole e che desse risultati ma nel lungo periodo, e che allontanasse tutte le cose che fino ad allora mi avevano impedito di andare in palestra: il tempo, la distanza, la competitività del luogo e dei corsi, e soprattutto il rischio di farmi male e non bene.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa4.jpg

 lululemon

Ebbene l'ho travato, quasi subito e credo che fosse lì apposta per me perché si chiama Hiit for Beginners, Allenamento ad intervalli di alta intensità per principianti. Detta così sembra una cosa massacrante, ma non lo è, non lo è perché dietro c'è Jessica, che sembra la solita bionda da videocassetta americana di home-training degli anni 80 ma non lo è. Jessica ti ripete in continuazione di rallentare se ti serve, ti da lo stesso esercizio in 4 diverse opzioni di modo che trovi quella che va bene per te, ti dice che non lo stai facendo per l'aspetto estetico, ma per sentirti meglio e più piena di energie e tu ti ci senti davvero.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa8.jpg

 maddycane

Sono ormai 3 settimana che seguo il 4 weeks hiit plan for beginners e non solo è cambiato il mio fisico, ma è cambiata la mia testa. Faccio un attività fisica non allo scopo di dimagrire, ma di essere più forte, quindi l'allenamento è di sola mezz'ora e non penso più al fatto che deve essere minimo un'ora o non inizio a bruciare grassi, non ho vergogna di fare le flessioni sulle braccia contro il muro invece che per terra perché so che non sono pronta a sostenere tutto il mio peso corporeo, mi diverto mentre mi alleno e sto attenta a mantenere il battito cardiaco a 5 (1 è quando sei seduta sul divano, 10 è quando stai morendo, Jessica ingegna) e a non esagerare se il collo o la schiena mi fanno male. Mentre mi alleno c'è qualcuno che mi conforta, non mi insulta, mi dice che devo raggiungere il mio limite non il limite di qualcun'altro. E diciamolo il fatto che mentre lei guardi il video ci sia il suo bulldog francese che pisola sul tappetino proprio come Harlock fa ai miei piedi è solo un piacere secondario.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa10.jpg

 kayla itsines

Dopo 10 giorni le mie cosce, le mie ginocchia e i miei polpacci si sono ridotti di 1 cm ciascuno, i muscoli si sono svegliati, e io al termine di ogni allenamento mi sento davvero più forte e non mi sento in colpa se un giorno devo saltarlo, ho solo voglia di passare a quello successivo.

 a1sx2_Thumbnail1_dimagrire-fare-sport-a-casa7.jpg

 natashasumant

Lo so, voi me l'avevate detto, lo sport non si fa per dimagrire, ma per sentirsi meglio, ma io non ci credevo, non potevo crederci finchè non l'ho vissuto sulla mia pelle, non ho trovato qualcosa che mi facesse sentire davvero meglio, e se per farlo ci è voluta una ragazza che sembra sbucata dagli anni 80 meglio ancora Al momento sto pensando se acquistare il programma completo dato che il prezzo è molto basso e i video sono tutti contrassegnati con no-jump (la mia cervicale ringrazia), o proseguire con i video che sono disponibili su youtube. La cosa che più mi preoccupa è la costanza, voi avete mai provato un allenamento da casa? Siete riuscite ad essere costanti? Io intanto faccio già la salita con meno fatica.

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Thu, 04 May 2017 10:00:00 +0200
L'abito da Sposa per la donna a Pera http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-per-la-donna-a-pera.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/05/l-abito-da-sposa-per-la-donna-a-pera.html

Ammettiamolo, se la vostra forma è quella della donna a pera siete in assoluto le più facilitate a trovare un abito da sposa. Mi sembra giusto in fondo, data la fatica per trovare un paio di jeans che non facciano difetto o un look casual sportivo che non renda più tozza la nostra figura. Una volta indossato l'abito bianco vi verrà voglia di non togliervelo più e vi chiederete perché non potete andare in ufficio vestita così, scomodità a parte.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera1.jpg

 stylemepretty

Nonostante la facilità è necessario però analizzare tutti i dettagli da considerare, anche perché potrebbe anche non essere il vostro sogno attraversare la navata con un abito a meringa (ufficialmente chiamato principessa), magari cercate qualcosa di meno vistoso, più sensuale o adatto a una cerimonia in comune.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera2.jpg

 glamourparis

Per questa ragione non voglio indirizzarvi solo a un modello, ma insegnarvi a mettere in risalto i vostri punti di forza e minimizzare i difettiDato che sappiamo che la donna a pera ha un busto minuto, un punto vita marcato, spalle piccole e fianchi larghi dovremo cercare di:

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera3.jpg

 stylemepretty

  • Segnare il punto vita: sia che l'abito sia aderente o svasato, corto o ampissimo è fondamentale che abbia la vita stretta. Da scartare sia quelli dritti ma anche i modleli a impero che rischiano di fare troppo l'effetto incinta sulla sua forma, persino se la banda sotto il seno è spessa data la lunghezza dell'abito non le donerà al meglio.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera4.jpg

 1 + 2

  • Ampliare le spalle, anch'esso è imperativo. Visto che non vanno più di moda le maniche a sbuffo anni 80 orientatevi su scolli a barca, maniche ad aletta, decori con pizzi o strass in questa zona, piccole arricciature, balze, tutto ciò che enfatizza le spalle. Persino gli abiti senza spalline, se tagliati dritti o a cuore non molto profondo ampliano le spalle, ma solo se le vostre sono piccole o arrotondate ma non cadenti, in tal caso la manica ad aletta è molto meglio.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera5.jpg

 1 + 2

  • Un busto sottile richiede un corpetto aderente, magari lavorato, lasciate perdere i modelli morbidi un po' boho chic, arricchire e mettere in risalto questa zona vi permetterà di minimizzare i fianchi.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera6.jpg

 1 + 2

  • La gonna ampia a palloncino o ad A sarà perfetta per voi, ma fate molta attenzione che inizi in vita e non sul bacino, da scartare i corpetti lunghi e aderenti fino poco sopra l'inizio del sedere, rischiamo di ampliare eccessivamente i fianchi. Evitate fiocchi in vita o sul lato b, adatti per chi ha poche curve, mentre lo strascico o la coda vanno molto bene.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera7.jpg

 1 + 2

Se l'abito ampio non è di vostro gusto potete sceglierne uno ad A poco aperto. Se invece vi siete orientate su qualcosa di più aderente e non avete paura di mostrare i fianchi persino l'abito a sirena può andare bene, ma solo se non avete una sproporzione marcata e prestate attenzione ai seguenti dettagli: busto e spalle dovranno essere ampliate notevolmente, imperativo uno scollo a barca è una manica ad aletta, più ampia e più in alto comincerà la coda della sirena più i fianchi sembreranno piccioli, proprio come con i pantaloni a zampa, che fanno apparire i fianchi più piccoli.

 a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera8.jpg

 1 + 2

Se siete in seconde nozze, o volete qualcosa di più adatto a una cerimonia in comune l'ideale è un abito corto, sempre tenendo presente questi dettami e abbinando una scarpa col tacco nude o rosata di modo da slanciare meglio le gambe. Avete assolutamente in mente il tubino? Sceglietelo a barchetta e abbinate un blazer corto con spalline arricciate.

a1sx2_Thumbnail1_abito-sposa-donna-pera9.jpg

1 + 2

Le cose da analizzare non sono finite qui ma questo è sicuramente il primo passo. Io devo ammettere che sono molto affascinata dai modelli corti, voi no?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Tue, 02 May 2017 10:00:00 +0200
La tecnica dei volumi per la Mela a 8 e la Mela a vaso http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/la-tecnica-dei-volumi-per-la-mela-a-8-e-la-mela-a-vaso.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/la-tecnica-dei-volumi-per-la-mela-a-8-e-la-mela-a-vaso.html

Lo sapete, la Mela a 8 e la Mela a vaso sono le forme variate più particolari e che più differiscono dalla forma standard, sarebbe stato inutile infatti fare un post specifico sulla tecnica dei volumi applicata alla pera con spalle larghe o alla clessidra poco formosa, il primo si sarebbe concluso in una frase "anche un po' meno di volume sulle spalle aiuta lo stesso" è il secondo sarebbe stato esattamente la copia dei consigli per la clessidra standard.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita4.jpg

dresscorilynn

La mela a vaso e la mela a 8 hanno un guardaroba tutto loro, che si avvicina solo in parte a quello della mela standard.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita3.jpg

dresscorilynn

La mela a 8 è una parente della clessidra, una cugina di terzo grado magari ma comunque ha delle affinità con questa forma, la mela a a vaso invece è la sorellastra della pera dalla quale prende moltissimo spunto. Per questa ragione su di loro è più facile utilizzare la tecnica dei volumi, entrambe infatti hanno il punto vita, zona cardine su cui si concentra l'attenzione in questa tecnica senza la quale invece che tecnica dei volumi si chiamerebbe tecnica del tendone aggiungendo volume indiscriminatamente a tutta la figura.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita2.jpg

dresscorilynn

Per la mela a vaso è più facile utilizzare questa tecnica, perché su di lei abbiamo una versa sproporzione con fianchi larghi, busto e vita piccoli e gambe che si assottigliano e sono molto magre nella parte bassa. Cercheremo quindi di aggiungere volume sul torace proprio come fa la pera, ma con moltissima discrezione, ampliare le spalle o le caviglie. Ci serviranno quindi bluse morbide da infilare nella gonna, blazer corti o meglio ancora bolerini, pantaloni leggermente bootcut.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita5.jpg

dresscorilynn

La mela a 8 può indugiare su questa tecnica in modo differente nel caso in cui sia una mela a 8 più classica, che ben si avvicina alla mela per via del torace ampio, o più alla clessidra nel caso in cui la figura sia più minuta o più proporzionata e non si noti una spiccata propensione per un torace ampio.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita1.jpg

dresscorilynn

Nel primo caso la tecnica dei volumi si limita ad aumentare il volume sulle gambe (in questo caso lo possiamo fare perché segneremo bene il punto vita) con una gonna a corolla, un pantalone a palazzo o culotte a vita alta abbinati a capi non proprio aderenti sul torace ma relativamente accostati ad esso. Lo scopo di tutto questo è enfatizzare il punto vita quindi fatelo solo se gonna e pantalone sono rigidi o con pences, e in vita hanno una banda più spessa.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita6c.jpg

dresscorilynn

Se invece siete delle mele a 8 quasi clessidre poco formose che si riconoscono in questa forma solo per la maniglia dell'amore è il sedere non sporgente ma non avete sproporzioni evidenti allora meglio scegliere gli stessi capi aumentando un pochino anche il torace con una blusa morbida o qualche ruches sulle spalle sempre però con moderazione ricordando che più l'ossatura e la figura sono minute più volume possiamo aggiungere, a prescindere dal peso.

 a1sx2_Thumbnail1_come-strinegere-punto-vita7c.jpg

dresscorilynn

Quindi voi che avete questa variazione avete provato queste tecniche? Io le ho applicate più volte durante le consulenze personalizzate, ma è un passaggio non sempre facile per chi non è abituata a vedersi con molto volume nella parte bassa ma vale la pena provarlo.

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Thu, 27 Apr 2017 10:00:00 +0200
Come scegliere l'abito da Sposa http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/come-scegliere-l-abito-da-sposa.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/come-scegliere-l-abito-da-sposa.html

Questo post me lo avete chiesto in tante, e da tanto tempo ma io non ero ancora pronta per scriverlo. No, tranquille, nessun psico dramma da abito bianco, semplicemente quando parlo di un argomento io voglio avere le idee molto chiare, essermi informata al meglio e potervi dare un opinione che non trovare in altri articoli.
Su internet trovate tanti articoli che vi indicano come scegliere l'abito da sposa a seconda della forma del corpo, molti pieni di preconcetti (mettiamo un abito a impero bustier a una mela con molto seno, vediamo dopo quanto tempo cade) e solo alcuni be strutturati come quello scritto da Sara su Consigli per Principianti.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo.jpg

 stylemepretty

scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo5.jpg

 karenabiog

Dopo aver però approfondito la tecnica dei Volumi credo che siamo pronte per arrivare a questo argomento importante, perché esattamente come nei costumi, non volgono le solite regole per vestire la vostra forma del corpo, alla donna a Mela non possiamo dire di sopire le gambe né alla pera di utilizzare il colore scuro nella parte inferiore.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo2.jpg

 burnettsboards

a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo4.jpg

 theglitterguide

La scelta dell'abito da sposa è davvero un argomento molto delicato, ed è un caso in cui potreste essere portate a fare un errore madornale. Infatti vi ritrovate a provare uno stile di abiti a cui non siete abituate, e in cui difficilmente vi riconoscete, avete passato le vostre giornate in jeans e camicia, in gonna al ginocchio e maglietta non in abiti dalla gonna vaporosa come Barbie magia delle feste o Rossella O'Hara. Aggiungiamo poi che potreste avere analizzato attentamente quello che vi piacerebbe indossare per il vostro matrimonio senza però averlo messo in relazione con il vostro corpo e le sue caratteristiche. Esattamente come io, donna a pera con fianchi generosi, potrei desiderare di andare in ufficio con un abitino dritto in lino per poi realizzare che non è fisicamente possibile per me trovarne uno che mi valorizzi perché è il modello sbagliato per me. L'aggravante poi è che l'abito da sposa classico è lungo, e il lungo non sta bene a tutte, e stretto in vita e questo dettaglio può far impazzire tutte coloro che appartengono alla famiglia delle Mele.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo3.jpg

 hautebride

a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo12.jpg

 Thewildromantic

 Ma vi assicuro che c'è una soluzione per tutto, primo perché chi vi vende l'abito da sposa o ve lo fa su misura non è la commessa di Zara, è una consulente preparata e veramente interessata a farvi acquistare un capo che vi stia bene, secondo perché quando un abito ha un modello abbastanza standard anche la minima differenza si nota moltissimo e può finalmente arrivare a esaltare tutti i vostri pregi. Non ci credete? Provate un vestito dritto e "pinzatelo con le dita sotto il seno" non sembra un abito diverso? Non ha ora il potere di enfatizzarvi il seno senza far vedere la pancia? Ecco gli abiti da sposa pur essendo simili sono anche enormemente diversi.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo10.jpg

 burnettsboards

a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo6.jpg

 stylemepretty

Lo so, state scalpitando, "Insomma, quando arriva la parte in cui mi dici ogni modello a che forma del corpo va bene?" Ma no, non è quello che ho intenzione di fare, data la diversità enorme che si ha con piccole modifiche io voglio insegnarvi prima a individuare le caratteristiche del vostro corpo da tener presenti e poi a capire che tipo di abito vi serve. Per esempio una clessidra magra e una rettangolo potranno scegliere entrambe l'abito a sirena, ma la rettangolo avrà bisogno di un tessuto in pizzo per arricchire la figura e una balza in fondo più ampia per aggiungere curve, magari persino uno scollo a barchetta con maniche ad aletta in pizzo, mentre alla clessidra servirà un tessuto più opaco per non enfatizzare eccessivamente la sua sinuosità e uno scollo a v a cuore e una fascia sotto il seno più spessa per non far sembrare il punto vita ancora più piccolo.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo11.jpg

 harpersbazaar

scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo8.jpg

 greylikesweddings

 Per questo se è arrivato per voi il momento di cercare un abito da sposa questi sono i passi che vi consiglio:

  • prendere carta e penna e segnare i vostri  punti di forza e le vostre difficoltà, senza paturnie, solo con oggettività. Per esempio se siete una pera il sedere sporgente sarà una difficoltà ma il punto vita stretto un punto di forza, per una mela invece il punto vita poco stretto o la pancia sono delle difficoltà, ma le spalle ampie sono un pregio. Lo so, è difficile, ma lo faremo poi di nuovo insieme nel post dedicato ad ogni forma del corpo.
  • Sbirciare un po' su internet, non vi consiglio l'acquisto on line, ho visto troppi abiti di bassa qualità arrivare di taglie sbagliate che costringono a spendere in sarte quanto l'acquisto di un abito vero. Però vi è utile farvi un'idea, non solo di cosa vi piace, ma di cosa esiste e come le vostre difficoltà possono essere superate.
  • Provatene un po', anche se pensate di farvelo fare su misura, ma siate molto chiare su quello che cercate, molti atelier potrebbero non avere la caratteristica che cercate e che vi serve (le spalline spesse per esempio), non lasciatevi convincere ad acquistare qualcosa che già sapete non essere funzionale.

 a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo7.jpg

 

burnettsboards

a1sx2_Thumbnail1_scegliere-abito-sposa-forma-del-corpo9.jpg

 

stylemepretty

A questo punto siete quasi pronte, quasi, non abbiamo infatti ancora analizzato nel dettaglio come sottolineare ogni pregio e supplire ad ogni difficoltà, ma a meno di non trasformare questo post in un libro bisogna che vi rimandi alla prossima puntata. Ma per aiutarvi meglio scrivetemi già quale sono, o sono state le vostre difficoltà nella scelta dell'abito da sposa, di modo che potremo affrontatele tutte nei prossimi post.

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Wed, 26 Apr 2017 10:00:00 +0200
La Tecnica dei Volumi per la Clessidra e la Rettangolo http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/la-tecnica-dei-volumi-per-la-clessidra-e-la-rettangolo.html http://www.modaperprincipianti.com/2017/04/la-tecnica-dei-volumi-per-la-clessidra-e-la-rettangolo.html

Come può una tecnica studiata apposta per ridistribuire le proporzioni essere applicata a chi di sproporzioni non ne ha? In effetti la donna a Clessidra e la donna a Rettangolo né che nella loro forma standard né nelle variazioni presentano sproporzioni non seguono pedissequamente nemmeno la tecnica dei colori, figuriamoci quella dei volumi.

a1sx2_Thumbnail1_clessidra-look-sensuale2.jpg

fashion bananas - Clessidra

a1sx2_Thumbnail1_rettangolo-movimentare-figura2.jpg

coffeeblooms - Rettangolo

In realtà, se in senso assoluto sappiamo che la donna a Rettangolo è molto magra e minutina, le sconsigliamo un look total black per evitare di sembrare ancora più sottile ed una donna a Clessidra ben formosa magari può risultare un po' ampliata da un capo di colore chiaro e fantasia. Per lo stesso principio possiamo usare la tecnica dei volumi per queste due forme non come "cura" per le sproporzioni ma per valorizzare al meglio la figura.

a1sx2_Thumbnail1_clessidra-look-sensuale5.jpg

fashion bananas - Clessidra

a1sx2_Thumbnail1_rettangolo-movimentare-figura.jpg

coffeeblooms - Rettangolo

Sono cose che però già sapete, perché le abbiamo analizzati quando abbiamo visto il guardaroba di ciascuna forma del corpo. Quando vestiamo la Rettangolo cerchiamo sempre di aggiungerle un pochino di volume, con capi rigidi o con piccole applicazioni di modo che la sua figura acquisti curve o movimento senza però eccedere. Quindi anche in questo caso il volume va aggiunto a piccole dosi, niente oversize, ma solo un po' di movimento che si può creare in due modi:

  • con capi rigidi e piccole applicazioni: il peplo, una giacca con spalline, ruches applicate in fondo a un vestito
  • con tessuti morbidi e leggeri come gonne plissettate, bluse morbide riprese in vita, pantaloni con pences e vestiti dritti ma impalpabili che creano onde sulla figura.

a1sx2_Thumbnail1_rettangolo-movimentare-figura3.jpg

coffeeblooms - Rettangolo

a1sx2_Thumbnail1_rettangolo-movimentare-figura4.jpg

coffeeblooms - Rettangolo

La Clessidra al contrario, ma in questo caso parliamo solo della clessidra standrad e della clessidra morbida ha già abbastanza curve e non ha bisogno di aumentarle in questo caso utilizzerà la tecnica dei volumi in negativo, senza aggiungere quindi volume, prediligendo capi aderenti che si scostino poco dalla figura e non ne aumentino la sinuosità.

Si sceglieranno quindi vestiti dalle linee pulite, tubini, gonne a matita bluse semplici e senza fronzoli. Attenzione a non farsi trarre in inganno, questa cosa non la facciamo per mortificare o minimizzare una clessidra per il fatto che è formosa, come se chi è sopra una certa taglia o non ha un fisico filiforme non possa indossare certi capi, sapete che un discorso del genere è totalmente contrario alla mia filosofia. Lo facciamo solo perchè la clessidra di suo è già piena di curve e non è necessario aggiungerne altre, se poi una donna con questa forma predilige uno stile che aggiunga altro volume sappiamo che nulla le vieta di farlo, sarà ovviamente sua cura studiare un modo per farlo che la valorizzi.

a1sx2_Thumbnail1_clessidra-look-sensuale.jpg

fashion bananas - Clessidra

a1sx2_Thumbnail1_clessidra-look-sensuale6.jpg

fashion bananas - Clessidra

Se invece la vostra forma è quella della Clessidra magra o, soprattutto, poco formosa potete tranquillamente utilizzare la tecnica dei volumi come la donna a Rettangolo, per aumentare quindi le curve ricordando però sempre di segnare il punto vita. Ora che abbiamo analizzato tutte le forme avete provato a utilizzare la tecnica dei volumi? Certo manca ancora la donna a Mela a 8, ma prima ho una sorpresa per voi, una serie di post che mi chiedete di fare da tanto tempo, chi indovina?

]]>
anna.venere3@hotmail.it (AnnaVenere ModaperPrincipianti) Uncategorized Thu, 20 Apr 2017 10:00:00 +0200