Come combinare i colori

  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 1027
  • Commenti
  • Stampa
1027
Vi ho già raccontato di quando, più di 10 anni fa io e una mia amica d'infanzia ci siamo inventate la regole dei tre colori. Mai indossare più di tre colori. Semplice a dirsi, cosi semplice che talvolta passo a due colori esagerando. Ma la domanda che mi è stata fatta è stata: "Sì ok tre colori, ma quali?"
Già, quali? Azzurro rosa e lilla? Beh no, qui siamo ai limiti del color block, che per quanto divertente, non è una cosa da principianti né una lezione per chi guarda ancora l'armadio con sconforto.

Cup cake wine

Così io, amando gli schemi e riutilizzando il principio del colore base, mi sono ritrovata a dividere i colori in tre grandi famiglie:

I colori base scuri: nero grigio blu scuro, marrone.
I colori base chiari: bianco, crema, beige, cammello, un grigio molto chiaro.
I colori colori: tutti i toni dai più chiari e pallidi ai più intensi, ma pur sempre che non siano colori base.

A questo punto giochiamo ad abbinare le famiglie a gruppi di tre e talvolta anche di due. I primi due colori dell'equazione saranno i predominanti, il terzo sarà solo un tocco.

Partiamo con le combinazioni a due elementi:
Base Chiaro + Base Chiaro: più consigliata per chi è nettamente filiforme, e molto estivo come un abito bianco con coprispalle e borsa beige


Base Chiaro + Base Scuro: un po' monotona se non interrotta da altri colori ma molto versatile, il classico pantaloni blu e camicetta bianca


Base Scuro + Base Scuro: un po' cupa specie se non è inverno, nascondersi dietro gonna nera e maglione grigio.


Base Chiaro + Colore: ottimo per andare sul sicuro, ma un po' prevedibile, come una gonna bianca con top e accessori rossi.


Base Scuro + Colore: più scontato e prevedibile di quello sopra, ma comunque molto usato, abitino grigio con cardigan rosa.


A questo punto passiamo alle terne, che si ottengono quando a due colori più o meno equamente suddivisi nell'abbigliamento se ne aggiunge in terzo ma in uno o pochi dettagli.

Base Chiaro + Base Chiaro + Base Scuro: non è un buon abbinamento perché lo scuro a contatto con i due chiari risulta eccessivo e stona, immaginate pantaloni bianchi, top beige e scarpe nere?


Base Chiaro + Base Chiaro + Colore: il colore può aggiungere quel tocco di brio che manca, aggiungiamo una collana rossa a quell'abbinamento vestito bianco cardigan beige


Base Chiaro + Base Scuro + Base Chiaro: l'ultimo tocco di base chiaro è perfetto, basta infatti una sciarpa grigio ghiaccio per rendere meno scontato il pantalone blu con la camicetta bianca


Base Chiaro + Base Scuro + Base Scuro: in questo caso è necessario fare attenzione che i due colori base scuro si accostino bene, come le scarpe nere aggiunte ad un abito bianco con maxi cardigan grigio.


Base Chiaro + Base Scuro + Colore: questo è un modo ancor più vincente per movimentare il classico look basico, infatti una collana color ocra sarà il tocco di colore giusto in una mise tutta beige e nera.


Base Scuro + Base Scuro + Base Chiaro: l'abbinamento scuro più scuro può trarre molto giovamento da un semplice tocco chiaro, infatti cappellino e sciarpa bianca possono ravvivare un insieme da ufficio nero e grigio.


Base Scuro + Base Scuro + Colore: quando però è un tocco di colore a ravvivare l'abbinamento cupo ci si guadagna ancora di più, ma è meglio scegliere un colore tenue o se intenso che sia comunque chiaro. Come lo stesso completo sciarpa cappellino nei toni del celeste mette molta più allegria sul completo in scala di neri e grigi.

Finalmente introduciamo il colore tra i capi principali della terna

Colore + Base Chiaro + Base Chiaro: Ottimo per l'estate e per sentirsi più allegre o per smorzare quel look gonna bianca top rosso, con un foular o un coprispalle beige.


Colore + Base Chiaro + Base Scuro: non funziona altrettanto bene, soprattutto con il nero, meglio infatti abbinare accessori blu ad un insieme rosa e beige.


Colore + Base Chiaro + Colore: questo  un insieme che indosso spesso sarà che soprattutto d'estate faccio fatica a staccarmi dalle magliette bianche, mi piace molto abbinarci la gonne blu elettrico con gli accessori fucsia, era in fondo il mio sobrio color block.


Colore + Base Scuro + Base Chiaro: Anche questo è un insieme abbastanza versatile che funziona sia che il colore usato sia scuro che chiaro. Io lo utilizzo spesso abbinando rosa e nero con qualche tono di grgio, oppure rosa e blu con piccoli accenni di beige.


Colore + Base Scuro + Base Scuro: questo abbinamento è meglio effettuarlo quando il colore scelto non è troppo scuro o il tutto risulterà più pesante. Abbinando un bel maglione celeste con pantaloni neri si possono aggiungere accessori grigi a piacimento.


Colore + Base Scuro + Colore: quando tono in più è invece colorato non si rischia di cadere nel cupo come segliendo un abito ocra con cardigan e collant neri e abbinarci una collana e una borsa verde.


Colore + Colore + Base Chiaro: non è facile da fare ed è il passo prima del color block, meglio se i colori non staccano troppo tra loro. Una volta ho provato a indossarlo con un vestitino color menta, cardigan rosa e borsa bianca, abbinamento riuscito ma non da passare inosservati.


Colore + Colore + Base Scuro: una volta che siete diventate brave ad abbinare i colori anche questo è un ottimo modo per combinarli, soprattutto quando si tratta di abiti invernali, come maglione color ruggine pantaloni verde oliva, con accessori marroni


Colore + colore + Colore: questo è il color block e non è contemplato in questa sede


Tutta questa lista di somme e combinazioni può spaventare le meno amiche della matematica ma può essere semplificate nei semplici teoremi (fermatemi perché se non vi lamentate io inizio a parlarvi di moda creando formule matematiche):
  • tre colori sono meglio di due perché il terzo anche se accennato spezza la monotonia.
  • non usare tre colori della stessa famiglia, soprattutto se scuri
  • dato che ci si veste spesso di scuro utilizzate il terzo colore per dare un tocco di brio quindi sceglietelo tra i  base chiari o i colorati.
  • per non sbagliare potete scegliere sempre la terna con tutte e tre le famiglie alternando il base chiaro o il colorato per il tocco in più.
  • quando poi ci prendete gusto potete anche indossare i colori in parti semi uguali senza aggiungere il terzo solo come accenno.
Mi sa che volendo semplificare l'argomento l'ho complicato, mi perdonate? In ogni caso queste sono linee guida base e non valgono quando si indossano stampe o fantasie, per quello potete andare al post dedicato alle fantasie.

Scusate la mancanza di fantasia negli abbinamenti dei colori, ma dato che le mie combinazioni non escono molto da: Base Chiaro + Base Scuro + Base Chiaro o Base Chiaro + Base Scuro + Colore o nei momenti di brio Colore + Base Chiaro + Colore sono influenzata dai miei gusti personali.

0
Taggati su: Colors
blog comments powered by Disqus