giovedì 23 febbraio 2012

Quali pantaloni ti donano?

Per lungo tempo vi ho "tediato" con post in onore delle gonne, esortandovi ad utilizzare di più la gonna, e analizzando i vari modelli di gonna per capire come abbinarli e quali ci donano.

Mi sono quindi resa tristemente conto che era d'obbligo fare la stessa cosa con i pantaloni, tristemente perché come sapete io non amo molto pantaloni e jeans, ma anche per questo motivo trovo necessario analizzare i modelli proprio per una fase: "Conosci il tuo nemico!"



La mia antipatia per i pantaloni è personale, non è mai stato amore tra noi due.

Fare shopping per pantaloni è un dramma per me! Devo armarmi di pazienza, tanta, rassegnarmi che raramente troverò qualcosa al primo giro e avere le idee ben chiare! Quali sono i problemi? Da dove comincio?
Per prima cosa il sedere. Non il sedere un po' abbondante, ma la semplice presenza di un sedere. Infatti il mio lato b è tondo e in fuori, per questo motivo i pantaloni tendenzialmente stanno giusti lì e larghi in vita, salvo alcuni modelli a vita alta. In secondo luogo le cosce, queste infatti, anche quando sono al limite inferiore del mio peso, non si assotigliano quindi molti modelli sono stretti lì facendo molte pences all'inguine e sono, di nuovo, larghi in vita. Per ultimo ma assolutamente non in ordine d'importanza, il polpaccio. Ho il polpaccio da terzino, forse perché ho fatto molto nuoto o solo per costituzione ma non pensavo sarebbe stato un problema nella ricerca dei pantaloni. Invece sì, eccome. Ogni modello a sigaretta invece che cadere dritto dal ginocchio in giù, si aggrappa al mio polpaccio, lo abbraccia con effetti a dir poco terrificanti.
Per un certo periodo ho trovato qualche modello fatto per me dalla benetton, a prezzi anche abbastanza modici. Tali modelli però avevano il difetto di cedere dopo 6 mesi, con un risultato abbastanza pessimo. Quando poi sono dimagrita mi sono resa conto che tutti pantaloni del mio armadio mi stavano larghi, ma non ho avuto il coraggio di andarne a cercare un altro paio indossando solamente gonne per almeno 3 mesi.
Poi ho preso il coraggio a due mani e sono andata dalla benetton abbastanza fiduciosa. Avevo visto un modello a vita alta e un po' a zampa e dato che lo svasato in fondo stava tornando di moda speravo di trovare con più facilità. E invece no, il negozio era pieno di pantaloni a sigaretta, da cavallerizza, un po' corti, stretti in fondo. Se dobbiamo subire la moda e le sue fluttuazioni almeno che possiamo sfruttarla quando ci favorisce. Ma i negozi sono lenti ad accogliere le novità e ancora di più lo è Genova.
La scena si ripete sempre uguale: "Salve, sto cercando un paio di pantaloni neri o blu, NON stretti in fondo!" La commessa spalanca gli occhi, o si guarda intorno con aria spaesata. Ultimamente aggiungo: "Sì vanno anche di moda, ma non si sa perché nei negozi non si trovino". Ho ben chiaro in testa cosa cerco: devono essere di un tessuto che sostenga, aderenti fino a poco sopra il ginocchio e sotto dritti o un po' svasati. Possibilmente con le tasche posteriori e con la vita un po' più su delle anche e poco sotto l'ombelico. Sì ho proprio ben chiaro cosa voglio ma questo non mi avvicina a trovarlo.
Questo dicembre, mio malgrado ho deciso di alzare il budjet e recarmi nei negozi dove di solito trova i pantaloni mia madre e per ammortizzare le spese l'ho portata con me di modo da farmeli regalare per Natale. D'altronde lei ha il fisico come il mio solo di una taglia in meno e con polpacci molto più sottili. Dopo lunghi giri per il centro siamo state estremamente fortunate, prima con un paio di pantaloni blu un po' svasati, modello jeans, molto morbidi da Max Mara, poi con un paio di costosi Les Copains neri, leggermente svasati solo in fondo che modellavano bene i fianchi. Il processo non è stato indolore sia per il portafoglio che per la salute, infatti la commessa che ci ha portato i Les Copains ci ha fatto aspettare a lungo in un negozio polveroso (dovevo tenere il fazzoletto davanti alla bocca per non morire, sono allergica), per poi portarci una 40 quando avevamo chiesto una 42, il modo migliore per scoraggiare un cliente.




Lo scarso amore tra me e i pantaloni in realtà proviene dall'infanzia, o più precisamente risale ai 12 anni quando il mio bacino si è allargato e gli unici pantaloni da bambina che mi stavano erano i fuseaux a coste rossi con la staffa... Immaginate una bambina con i fianchi larghi che indossa tali pantaloni, una camicia con colletto ricamato, un maglione blu e una giacca verde! Ecco insomma, i pantaloni non mi hanno voluto bene, ma io resisto, ho imparato ad aggirare i loro difetti e vincere la battaglia.



Spero quindi di poter presto pubblicare post sui pantaloni a confronto nello stesso modo in cui erano stati fatti quelli sulla gonna, di modo che possano essere utili sia a chi li ama che a chi li odia.

34 commenti:

  1. Ciao! Ti ho appena scoperta ^_^ sto apprezzando tantissimo i tuoi post! :)

    RispondiElimina
  2. Io ancora non sono riuscita a trovare un paio di pantaloni che mi cada bene U__U
    Ho i finachi molto larghi, le maniglie dell'amore e causa intolleranza al lattosio pure la pancia spesso e volentieri gonfia.
    Il risultato é che se trovo un paio di pantaloni che mi chiudono senza comprimermi la pancia, mi stanno larghi dietro (sul sedere ma nella parte alta dove sta la cinta del pantalone) e soprattutto larghi sulle coscie...

    Dovrei provare con pantaloni a palazzo o a zampa d'elefante ma é difficile trovarne >___<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché non provi negli shop on-line?
      io l'anno scorso ho trovato un paio di jeans su yoox: vita un po' alta, aderendi fino al ginocchio, blu scurissimo... e mi sento una pin up quando li porto! ma purtroppo nei negozi non trovo mai un modello che mi modelli bene il fisico... uff! Mary

      Elimina
  3. *aderenti ovviamente ;) Mary

    RispondiElimina
  4. Se ti ho sempre seguita con ammirazione, ora permettimi di dirti che ti amo.. Non vedo l'ora di vedere i tuoi consigli in merito!!! Fede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) Oggi è stata una giornata pazzesca, quindi ti ringrazio per questa dichiarazione che è arrivata al momento giusto!

      Elimina
  5. Io adoro i pantaloni, porterei solo quelli (oddio...porto solo quelli in effetti! xD) ma col mio fisico è un'agonia: sino alla vita sono una normale ragazza in carne, dai fianchi in giù inizia la tragedia. I pantaloni che ho e che indosso giornalmente hanno proprio il difetto che dici tu: stanno molto aderenti sul sedere ma larghi in vita, col risultato che, anche se non sono a vita bassissima me li ritrovo sempre "caduti" a sottolineare la pancetta!

    RispondiElimina
  6. se ci penso bene mi accorgo che la maggior parte dei pantaloni che ho sono jeans. Pantaloni nel senso stretto della parola ne avrò 2 paia...chissà perchè

    RispondiElimina
  7. Io porto volentieri + i pantaloni che le gonne, per praticità. Sono una 38/clessidra (qualchevolta 40, dipende dalle marche) e spesso pure a me stanno larghi un po' in vita. Xfortuna riesco quasi sempre a risolvere il problema con una cinta!Le cinture elasticizzate sono molto adatte a risolvere questa situazione.

    X federica = Ho comprato una nuova rivista "Sapervivere" dove è riportata un'intervista a Lorella Cuccarini.Ti riporto alcune sue parole x farti riflettere: " NON SENTITEVI FRUSTRATE DI FRONTE A MODELLI CHE NON CI RAPPRESENTANO, l'importante è trovare una sintonia con il proprio corpo. IO NON HO MAI AVUTO IL GIROVITA DA VESPA e dopo 4 parti gli ho detto addio...Ma non è indispensabile : TROVATE IL VOSTRO PUNTO DI FORZA E VALORIZZATE QUELLO!"
    Lorella non ha il punto vita segnato,ha una pelle bianchissima, è bionda, ha delle gambe fatte molto bene (come te federica)...E guarda quanto è bella!
    * sulla rivista ha delle scarpe arancioni aperte in punta (ti consiglio anche a te x l'estate un paio di sandali di questo colore da abbinare al beige o al blu, starai d'incanto ! Avere belle gambe è una grande fortuna e tu ancora non sai quanto...Sono loro "il tuo punto di forza", valorizzale e mettile in mostra soprattutto d'estate, anche se pallide. Essere bianca non è un difetto!Ispirati a Lorella!
    UN BACIO :*
    SABRY

    RispondiElimina
  8. D'inverno sempre in pantaloni, con sotto i collant perchè sono freddooooolooosaaa. D'estate sempre in gonna, dopo però aver preso appena un po' di colore. I jeans li porto tutto l'anno, d'estate quando eso la sera. mi piacciono aderenti, trovo siano molto femminili e sexi, più dei tacchi, più delle scollature, più del trucco. E poi se hai un bel fisico e sei slanciata niente ti valorizza meglio di un paio di jeans. Con i jeans non mi sento volgare, sono semplice ma molto molto femminile e con un bel fondoschiena quando metto quelli elasticizzati.
    D'inverno metto i jeans con gli stivali alti sopra il ginocchio che non mi piacciono sotto il metroesessanta. Quelle basse è meglio che non mettano gli stivali troppo alti specie se hanno il culo grosso e largo e le cosciotte.In quel caso è meglio stivali sotto il ginocchio e con gonne svasate, non dentro i pantaloni.
    Chicca

    RispondiElimina
  9. Anche io trovo orribili quelle che pur avendo 4 o 5 chili in più fanno finta di niente e mettono minigonne o pantaloni infilati negli stivali. La mia collega bassa e un po' in sovrappeso mette collant spessi con gli stivali e gonnellette troppo corte. Starebbe molto meglio con gonne appena sopra il ginocchio che la ingrasserebbero meno! Per non parlare di quando si infila i collant spessi sotto un abito in maglia. I vestitini in maglia fasciano fasciano e se hai i rotolini è meglio lasciarle alle magre e scegliere un altro tessuto. E poi se sei bassa è vero che le gonne corte slanciano e ti alzano, ma se hai culotto e coscione è bene non sceglierle troppo corte se no sembri una buzzicona.Un'altra mia amica bassa e tuttoculo mette i jeans dentro gli stivali. I jeans aderenti sono per le magre e se non sei fatta bene sono come i vestiti di maglia fasciano e danno effetto salsicciotto strizzato. Poi infilati dentro gli stivali ancora più salsicciotto e culona. Possibile che certe donne non ci arrivino? Scusate ma è anche questione d'intelletto!Non perfette ci si nasce, ma sceme ci si diventa se non si fa autocritica davanti allo specchio!Mi dispiace, ma certe cose se le possono mettere solo le magre, le altre devono imparare a camuffare i loro difettucci, io ad esempio ho i fianchi larghi e certe cose non me le compro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami, ma quello che hai fatto qui è un discorso davvero offensivo. Un conto è dire che ognuna dovrebbe meditare su quello che le dona (anche chi è magra perché magra non vuol dire perfetta e a ogni forma dona qualcosa di diverso), ma non sempre è facile perchè si è viziate dal giudizio comune. Un'altro è quello che fai tu dicendo che chi è magra può permettersi tutto mentre chi non lo è deve stare ben attenta. Questo non è assolutamente vero, perché chi è magra magari a rettangolo, anche ha dei capi che non le donano tanto (come le gonne a ruota). Inoltre ti sbagli perché i jeans aderenti donano a chi è una clessidra (anche taglia over 46, guardato il blog di Frocks & frou frou linkato qui di lato) basta saperli portare e scegliere con cura. Inoltre io ho delle belle gambotte cicciotte ma porto volentieri una gonna corta, magari svasata e a vita alta nera, con collant neri e francesine nere.

      Mi spiace ribattere un po' rudemente al tu commento ma lo trovo doveroso per difendere chi sta cercando il coraggio di indossare una gonna pur non avendo gambe perfette o comunque di scoprirsi per non essendo magra.

      Elimina
    2. allora una con 4-5 kg in più dovrebbe andare a suicidarsi??? quasi tutte le donne hanno un paio di kg in più del "peso ideale", ma sono belle e si sentono belle.

      Elimina
    3. Concordo sul fatto che i vestiti di maglia ed i jeans strettissimi ( e aderenti alla caviglia) non siano per tutte.Perdonatemi...Ma sono effettivamente capi che fasciano.
      La gonna (non mini mini) ma due dita sopra al ginocchio se del tessuto e del colore giusto e con collant coprenti risulta alla portata di tutte.
      I jeans (anche non aderenti) non stanno alla perfezione a tutte le tipologie di fisico...Però sono così versatili negli abbinamenti che ogni donna dovrebbe averne almeno due nell'armadio.Scegliendo bene "il sopra"(la lunghezza, il colore, la scollatura, le spalle, il punto vita, la stoffa) si riecono a ristabilire le giuste proporzioni...Già le PROPORZIONI....parola magica...Conosco clienti della boutique dove lavoro che anche se non magrissime nell'insieme risultano ben proporzionate e possono permettersi d'indossare anche il bianco....Ho visto invece tante donne magre sproporzionate che ho aiutato ad adottare "qualche trucchetto" per rendere più armonica la loro figura.
      Questo blog è meraviglioso, perchè una volta scoperti i trucchi scompaiono magicamente tutti i difetti.Magre, non magre...Diventiamo più felici!E comunque c'è modo e modo per esprimere il proprio parere, qui ci aiutiamo a vicenda e non spariamo sentenze.Impariamo a volerci bene e i giudizi estremi /come quello riportato sopra dall'anonima/ non li filiamo.
      Sabry
      Sabry

      Elimina
  10. Dopo i trenta anni non si campa di rendita e se vuoi metterti i jeans stretti non basta la dieta,devi andare tutti i giorni in palestra e cercare di muovere il culo anche nella vita di tutti i giorni. Se stiamo tutto il giorno sedute e appollaiate su scomodi tacchi alti il culo si allarga e scende. Certo conta anche la genetica, ma sono veramente poche quelle che possono permettersi di non fare niente. A quaranta anni poi è un miracolo avere la vita sottile, la pancia piatta e le cosce secche. Bisogna impegnarsi. La pigrizia si ferma sul culo e la pancia e si vede. Io vado quattro volte a settimana n piscina, faccio i pesetti e vado in bici. Corro tutti i giorni e a trentadue anni con due figli sono in forma e posso mettermi i pantaloni stretti, i jeans, le minigonne, i vestiti di maglia. Perchè mi voglio bene e mi impegno. Altre alla mia età sono già vecchie anche se si truccano e vanno dal parrucchiere sono così appesantite da dimostrare cinque, sei anni di più. Io poi cerco anche di tenermi informata e leggo tantissimo.
    Segreto : da QUANDO PARCHEGGIO LONTANO (HO FATTO UN'ABBONAMENTO PER RISPARMIARE, MA QUESTO PARCHEGGIO E' LONTANO DAL MIO LAVORO)E NON PORTO PIU' I TACCHI ALTI PER ANDARE AL LAVORO, MA COMODE BALLERINE SONO PIù IN FORMA CHE MAI. LO HANNO NOTATO TUTTI.FACCIO LE PULIZIE DI CASA CON GRANDE IMPEGNO, ANCHE QUELLO E'ESERCIZIO. SPESSO VADO A PULIRE ANCHE LA CASA DI MIA MADRE.Non dovete essere pigre dopo i trenta. A venti si è tutte magre e carine (tranne chi è paffutella per costituzione), a trenta solo chi si impegna veramente è in forma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo è un giudizio troppo estremo.Chi di noi non conosce donne perennemente in palestra e a dieta che non riescono a calare neanche un grammo? Non è così facile!
      Vero però che il metabolismo con l'avanzare dell'età cambia e che curare l'alimentazione è importantissimo (non solo per la linea ma soprattutto per la salute). Anche il movimento aiuta, non tutte hanno tempo per andare in palestra, ma una passeggiata è un gesto semplice che migliora l'umore e il tono muscolare.
      Più che "di pigrizia" io parlerei "di amor proprio",dobbiamo trovare il modo giusto per volerci bene e coccolarci un po'.Magari grazie anche all'aiuto di persone in grado di guidarci nel difficile percorso della felicità che parte con la conoscenza di noi stessi. Se capisco chi sono non mi farò mai del male,perchè sono consapevole dei difetti e ei pregi che la natura mi ha dato. Ognuno di noi è diverso e per questo speciale nella sua unicità. Un bellissimo commento che ho letto su questo blog diceva:chi l'ha detto che devo nascondere i miei difetti? Posso puntare su di loro per avere personalità.
      Anna xfavore scrivi un post su tutte quelle donne che non hanno avuto paura dei loro difetti, anzi li hanno evidenziati e si sono coraggiosamente opposte a quella legge stupida che ci vuole tutte uguali.
      Sabry

      Elimina
    2. Hai ragione Sabry, la prima che mi viene in mente è Jennifer Lopez che non ha nascosto il suo sedere da pera, ma anche audrey che ha enfatizzato la sua figura esile da folletto (quando era considerata bella la donna formosa). Anche a me aveva colpito quel commento, anche perchè era scritto da una ragazza di 17 anni, e avrei voluto io avere il suo coraggio.
      Concordo soprattutto perchè anche io sono passata per questa scelta, potevo continuare ad andare in palestra a correre, avere 4 mal di testa a settimana e cosce fini, oppure curarmi la schiena e la cervicale e avere il mio sederotto da pera. Beh, non sono mai stata meglio così! E' più faticoso amare il proprio corpo che cercare di cambiarlo, ma da molte più soddisfazioni.

      Anche io potrei scendere qualche fermata prima dal bus, ma allora tanto vale farsi un pacchetto di sigarette piuttosto che camminare nel traffico. =)

      Elimina
  11. Io piccolette e non magra i pantaloni li indosso raramente, preferisco lka gonna che mi allunga e non fascia. I pantaloni che metto sono quelli eleganti, classici da tallieur con la giacca dello stesso tessuto. Sotto ci metto i tacchi. Ho trentatre anni e non ho tempo per fare tutto quello sport di cui parla l'anonima qui sopra. In passato ho fatto ripetutamente diete su diete. Su di me non funzionano (ho speso anche soldi su soldi per andare da un dietologo).Fino a ventisette anni sono stata magra poi non so cosa è successo. Comunque non me ne faccio un cruccio. Mi piace cucinare e mangiare e ho smesso di limitarmi (tanto non funzionano su di me le diete e poi mi deprimo. Non eccedo, quello si.). non mi sognerei di infilare i pantaloni dentro gli stivali, di mettere vestitini in maglia (neanche quelli sblusati, mi allargano e stringono sui fianchi), i jeans stretti non li comprerei mai.Sono felice lo stesso perchè ho un marito che mi ama, una splendida bambina e tante amiche. Poi tutti mi dicono che i miei occhi verdi sono meravigliosi :)
    Non ho bisogno di sfiancarmi in palestra ed ho una donna che mi aiuta a fare le pulizie di casa.
    NB Anche mia madre ha la colf ed è una fortuna potersela permettere, ho più tempo per fare altre cose, rilassarmi e divertirmi con chi mi ama. E' questa la felicità. Non un paio di jeans stretti.
    E poi bisogna saper invecchiare ed accettare quei 2 o 3 o 4 o 5 o 6 chili in più che ci porta il passare degli anni.
    Ridicole sono quelle che vogliono rimanere ragazzine.
    Siamo donne, non bambine!
    Cristiana, cicciotella felice

    RispondiElimina
  12. Pantaloni, pantaloni e ancora pantaloni...Stretti, larghi, a vita medio bassa, a vita alta...Nel mio armadio ci sono tutti i modelli. Sono alta e magra e mi trovo più a mio agio con loro che con le gonne.L'estate indosso bermuda bianchi o caki e pantaloni ampi di lino bianchi, neri, beige o blu. Il lino è molto fresco e questo tipo di pantalone è anche elegante soprattutto se sopra indosso un top carino.Non mi piacciono i colori, però metto tanti gioielli grandi (io sono alta 1.82 e quindi li scelgo diciamo in proporzione) etnici o dal designer ricercato con colori accesi e materiali più disparati.Porto i capelli corti e forse anche per questo mi vedo più con i pantaloni. Ho qualche abito estivo,lunghi e scollati dietro, li indosso per le uscite più eleganti con borsette piccole a tracolla e sandali ultraflat.
    I jeans? Tra me e loro c'è un grande amorek, mi ci affeziono...E più sono vecchi ed usati e più li amo. Metto ancora quelli del liceo soddisfatta...Il mio pancino ed il mio culetto tondo, piccolo e mandolino sono rimasti come allora...Anche se sono passati undici anni!
    Titti

    RispondiElimina
  13. Ieri mi sono arresa e sono andata a comprarmi un paio di pantaloni: ho esordito in negozio dicendo: no pantaloni a sigaretta, a me stanno bene i modelli a palazzo. La commessa mi ha fatto vedere quelli alla turca (che pure porto, ma solo in estate) e ho capito che non ci eravamo capite. Con un po' di lavoro abbiamo trovato un modello per me -che però sì, mi sta bene su sedere e gambe, ma in vita è già larghino adesso.
    Però poi ho preso anche 2 vestitini così carini, della lunghezza perfetta per me, con lo scollo a V che slancia anche un po' e non mi infagotta col mio "nuovo" seno abbondante... mi sono fatta proprio un bel regalo! ^^

    RispondiElimina
  14. A me i pantaloni piacciono, ho iniziato ad usare più spesso le gonne da qualche anno perché prima sempre jeans, jeans e jeans. Ma sono una mela, quindi sono abbastanza fortunata :)

    RispondiElimina
  15. Ciao! ho scoperto il tuo blog questa notte mentre ero in preda alla disperazione e piangevo a dirotto perchè come al solito, per una volta tanto che dedico una giornata allo shopping non ho trovato nulla che mi stia bene. Eppure non credevo di avere tante pretese...cercavo solo un vestitino carino per passare una serata in discoteca. Devo dire che i tuoi consigli mi hanno ridato un pò di fiducia e hanno confermato cose che in effetti già avevo imparato da me: nel caso del vestito per esempio, l'unico che mi stava bene era un modello stretto in busto e ampio sotto stile anni '50 (ebbene sì anch'io sono una pera!!!!-con qualche chiletto in più-). Non l'ho acquistato perchè sì era molto carino ma purtroppo non adatto per l'occasione, mi sembrava troppo da giorno e non adatto per una serata in discoteca....Mi chiedo come mai anche le cicciottelle non abbiano diritto a vestirsi decentementente e perchè ogni volta che esco a fare spese deve essere una cosa così frustante e deprimente..:( Per non parlare dei jeans (nonostante io indossi solo pantaloni)e delle scarpe: fianchi larghi, sedere "a mandolino" e due polpacci enormi con caviglia praticamente inesistente...l'unica cosa che mi stanno bene sono le magliette (non troppo lunghe)perchè comunque fino al bacino sono magra..ma mica posso andare in giro con solo una maglietta addosso (anche perchè lo spettacolo sarebbe abbastanza osceno..)! Mha che amarezza davvero....


    Rebecca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rebecca, leggendo la descrizione del tuo fisico mi sembra di vedere il mio che è perfettamente uguale. I vestiti che ti stanno bene ci sono, solo che non sono i soliti che si mettono tutte, ma bisogna avere il coraggio di indossarli lo stesso, dovresti infatti puntare su gonne e abitini avvitati e svasati. Certo per la discoteca è un discorso un po' diverso, perchè di solito ci vanno tutte inguainate in mini tubini, però puoi trovare un modello svasato ma cmq adatto, tipo questi http://www.asos.com/it/TFNC-Vestito-con-top-a-fascia-in-paillettes-e-gonna-in-chiffon/1o5s8/?iid=2151800&cid=8799&Rf-200=11&sh=0&pge=0&pgesize=20&sort=-1&clr=Goldcream&mporgp=L1RGTkMvVEZOQy1EcmVzcy13aXRoLVNlcXVpbi1CYW5kZWF1LUNoaWZmb24tU2tpcnQvUHJvZC8. http://www.asos.com/it/Rare-Vestito-a-portafoglio-metallizzato/230cp/?iid=2078060&cid=8799&Rf-200=11&sh=0&pge=0&pgesize=20&sort=-1&clr=Gold&mporgp=L1JhcmUvUmFyZS1NZXRhbGxpYy1XcmFwLURyZXNzL1Byb2Qv.
      concordo con il tuo scoraggiamento, fatti forza però e ti prometto che seguendo i consigli del blog riuscirai a far diventare lo shopping divertente! Se hai bisogno scrivimi!

      Elimina
    2. Sono molto carini questi vestiti! Ne ho provati di simili al secondo modello che mi hai consigliato, ma molto spesso anche lì il taglio sembra fatto solo per le "cavallone" (elastico che dovrebbe arrivare al bacino e invece sta sulla pancia, con il risultato che la parte superiore sembra una tenda)...Ti ringrazio tantissimo per i suggerimenti e per l'incoraggiamento (non è escluso che possa "servirmi" di te in futuro ;) )...questo blog è davvero geniale e accurato, complimenti continua così! :)

      Rebecca

      Elimina
    3. Si infatti è meglio puntare su quelli con il punto vita molto alto, quasi a impero, così stai sicura che arrivi nella parte giusta! =) Sono molto contenta di averti aiutato, e spero il blog continuerà a esserti utile!

      Elimina
    4. oggi ho fatto un altro giro per negozi e...ho trovato il vestito(e ho anche comprato un paio di jeans! :))!!!!! è nero, nella parte superiore ci sono delle paillettes, un fiocchetto nero sotto al seno e poi scende giù morbido con un giro finale di palleittes :)

      Rebecca

      Elimina
    5. Che bello sono molto contenta, vedrai che ti sentirai a tuo agio indossandolo. Poi facci sapere com'è andata! =)

      Elimina
  16. Ciao. Mi togli una curiosità? Cosa caratterizza i pantaloni "Chino"? E soprattutto, a chi stanno bene...?
    Grazie

    RispondiElimina
  17. Io sono Dominicana e come tutte le donne dominicane ho abbastanza sedere :) per un po' di tempo non ho indossato i jeans perché non mi trovavo bene, ma indossavo i leggings. Da più o meno 6 mesi, ho iniziato a prendere dei jeans a vita alta e devo dire che sono davvero comodi ;)

    RispondiElimina
  18. ciao, è un pò che ti leggo ma non avevo mai commentato. Anzitutto complimenti per il blog, molto utile e ben fatto.
    Pantaloni? sfondi una porta aperta... anche io soffro di "polpaccio del terzino" ma con fianco medio, sedere piatto (più per postura che per costituzione), cosce robuste se metto su qualche kg e punto vita poco segnato. Amo i pantaloni a vita bassa sia per comodità che per non portare pantaloni strettissimi in vita e con un pò di santa pazienza trovo ma i modelli sono sempre gli stessi...

    RispondiElimina
  19. Ciao Anna. So che oltre a sapere quale modello di pantaloni ci dona di piu'... Dovremo sapere quali cuciture e/o tasche evitare (soprattutto per i jeans) e quali,invece, preferire per valorizzare il nostro lato B. Hai già scritto qualcosa al riguardo ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulle cinture sì http://www.modaperprincipianti.com/2012/06/cinture-istruzioni-per-luso.html per le tasche no, ma in generale è meglio che ci siano perchè spezzano e movimentano un sedere sporgente e riempono uno piatto. Evitare quelle troppo basse, dovrebbero essere al centro della natica o fanno sembrare il sedere più basso.

      Elimina
    2. Anna, non cinture, ma CUCITURE! So, ad esempio, che CUCITURE a cuore non stanno bene alle donne a pera, le quali dovrebbero preferire CUCITURE a V... E così via......

      Elimina
    3. Quando sono di fretta leggo fischi per fiaschi ;) Se intendi cuciture sul retro del jeans puoi fare lo stesso paragone che con il costume, tutto ciò che è dritto appiattisce, ciò che è concavo o convesso invece arrotonda.

      Elimina

Niente spammer. Solitamente visito sempre i vostri blog quando commentate, ma non ;seguo a vicenda nessuno, quindi evitate di lasciare commenti pubblicitari con LINK del vostro BLOG, ULTIMO POST, della PAGINA FACEBOOK o simili.